Georges Didi-Huberman

Scorze

€ 10,00 / € 5,99 e-book
In pronta consegna
ISBN isbn 9788874524679
Data di pubblicazione: 01-01-2014
N. Pagine: 80
Formato libro: 14x20
Traduzione di Anna Trocchi

Scorze è il racconto di una visita al campo di sterminio di Birkenau fatta nel 2011 da Georges Didi-Huberman, filosofo e storico dell’arte. Attraverso fotografie e pensieri ispirati dall’osservazione di un luogo ormai ridotto a museo, l’autore scopre le tracce sotterranee di ciò che il tempo sembra a prima vista aver addomesticato. Come sempre nei suoi libri, Didi-Huberman compie un’investigazione di segni: le cortecce di una betulla, un uccello, il pavimento di un crematorio, il cartello sbiadito di un teschio lo conducono oltre ciò che è visibile ed esposto: sono interrogazioni, fenditure nella materia del presente che mettono a nudo pezzi di memoria: “Perché non si può mai dire: non c’è piú niente da vedere”.

Leggi di più
  • Georges Didi-Huberman

    Georges Didi-Huberman (Saint-Étienne 1953), è uno dei maggiori filosofi e storici dell’arte francesi. Dal 1990 insegna all’École des Hautes Études en Sciences Sociales di Parigi. Oltre a Scorze, pubblicato da nottetempo nel 2014, ricordiamo Aprire Venere. Nudità, sogno, crudeltà (Einaudi, 2001), L’immagine insepolta. Aby Warburg, la memoria dei fantasmi e la storia dell’arte (Bollati Boringhieri, 2006), Ninfa moderna (2004), La pittura incarnata (2008) tutte pubblicate da il Saggiatore e La conoscenza accidentale (Bollati Boringhieri, 2011).

    Biografia completa
  • Altri libri della collana Figure

  • product-image
  • product-image
  • product-image
  • product-image
  • product-image