Furio Jesi

Cultura di destra

€ 17,50 / € 9,99 e-book
In pronta consegna
ISBN isbn 9788874522835 9788874524280
Data di pubblicazione: 01-04-2011
N. Pagine: 304
Formato libro: 14x20

Originale mitologo della modernità, Jesi dedica gli studi qui raccolti a individuare le matrici sotterranee e il linguaggio delle “idee senza parole” della cultura di destra otto-novecentesca; e lo fa smascherandone i luoghi comuni, le formule e le parole d’ordine che alludono a un “vuoto” da riempire di materiali mitologici, un nucleo mitico profondo e inconoscibile, ma fondante e modellante, cui fanno riferimento i “valori non discutibili” di Tradizione, Passato, Razza, Origine, Sacro. Da questa prospettiva, Jesi indaga l’esoterismo di Julius Evola e il lusso retorico dannunziano, le pagine di Liala e Pirandello, gli apparati linguistici e iconici sottesi al fascismo e al neofascismo, al nazismo e al razzismo. Questa nuova edizione di un libro ancora attualissimo è corredata da tre inediti e un’intervista.

Leggi di più
E-book
  • Furio Jesi

    Furio Jesi (1941-1980) è stato storico delle religioni, archeologo, germanista e studioso di temi mitologici. Muovendosi tra diverse discipline, a partire dall’esperienza di Kerényi e Dumézil, elaborò modelli interpretativi innovativi sul mito, studiandolo anche nelle sue manifestazioni moderne. Nottetempo ha ripubblicato Cultura di destra (2011), Il tempo della festa (2013) e Germania segreta. Miti nella cultura di destra del '900, tutti a cura di Andrea Cavalletti.

    Biografia completa
  • product-image
  • product-image
  • Altri libri della collana Figure

  • product-image
  • product-image
  • product-image
  • product-image
  • product-image