Xu Xing

E quel che resta è per te

€ 15,00
In pronta consegna
ISBN isbn 9788874520725
Data di pubblicazione: 01-03-2006
N. Pagine: 344
Formato libro: 14x20
Traduzione di Lucia Regola

Scritto a cavallo fra gli anni ottanta e novanta, mai pubblicato in Cina eppure diventato subito popolare fra le giovani generazioni cinesi, questo romanzo ha suggerito accostamenti alla letteratura occidentale, come Sulla strada di Kerouac, o Il giovane Holden di Salinger o perfino i disperati monologhi di Henry Miller: il tono dissacrante e anticonformista, la sincerità delle confessioni, le sbornie, i vagabondaggi, il sesso, la droga… Questo “Kerouac cinese” ha un’ironia beffarda che si scaglia in eguale misura contro la Cina maoista, la “nuova” Cina del prodigioso sviluppo economico e l’Europa, in cui emigra con il suo compagno di vagabondaggi. Perché questa è soprattutto la storia di un vagabondo e delle sue mille fughe fino in Germania, dove il destino sembra aspettarlo per una resa dei conti.

Leggi di più
  • Xu Xing

    Xu Xing (Pechino, 1956), adolescente durante la Rivoluzione Culturale, dopo l’arresto dei genitori ha intrapreso una vita errabonda. Arruolato nell’esercito, poi cameriere a Pechino e spazzino, nel 1989 è emigrato in Germania. Dal 1994 vive di nuovo a Pechino. nottetempo ha pubblicato nel 2006 E quel che resta è per te, tradotto in molte altre lingue europee.

    Biografia completa
  • Altri libri della collana Narrativa

  • product-image
  • product-image
  • product-image
  • product-image
  • product-image