Pierre Bourdieu

Il mondo sociale mi riesce sopportabile perché posso arrabbiarmi

€ 10,00
In pronta consegna
ISBN isbn 9788874520183
Data di pubblicazione: 01-02-2004
N. Pagine: 64
Formato libro: 14x20
Traduzione di Stefano Chiodi

Nel 1990, il grande sociologo francese Pierre Bourdieu rispondeva alle domande di Antoine Spire in una trasmissione televisiva. Poche settimane prima di morire, Bourdieu ha rivisto il testo per la pubblicazione. In queste pagine l’autore spiega il suo pensiero, le sue parole chiave. Che cos’è la sociologia, che cos’è la comprensione sociologica del mondo, la libertà dell’individuo nello spazio sociale? Bourdieu, avvolto dal fuoco di domande degli intervistatori, risponde, si difende, si confida, si racconta, e concetti come habitus, illusio, svelamento, spazio sociale, guerra del gusto, strategie di condiscendenza – che possono sembrare ostici, distanti – entrano nella nostra vita quotidiana, nel nostro modo di capire le cose.

Leggi di più
  • Pierre Bourdieu

    Pierre Bourdieu (1930-2002), filosofo, sociologo, dal 1981 ha ricoperto la cattedra di Sociologia al Collège de France. Fra le sue opere pubblicate in Italia, Meditazioni pascaliane (Milano, 1998), La distinzione: critica sociale del gusto (Bologna, 1983), Sulla televisione (Milano, 1997), Campo del potere e campo intellettuale (Roma, 2002), Il mestiere di scienziato: Corso al Collège de France 2000-2001 (Milano, 2003).

    Biografia completa
  • Altri libri della collana Ritratti

  • product-image
  • product-image
  • product-image
  • product-image
  • product-image