E. T. A. Hoffmann

Il piccolo Zaccheo detto Cinabro

€ 19,00 / € 8,99 e-book
In pronta consegna
ISBN isbn 9788874525492 9788874528189
Data di pubblicazione: 13-05-2016
N. Pagine: 64
Formato libro: 14x20
Traduzione di Carlo Pinelli

Curata da Ginevra Bompiani, e illustrata da Steffen Faust, torna in libreria una delle fiabe classiche del romanticismo tedesco.

“Quello che, a prima vista, si sarebbe potuto benissimo scambiare per un pezzetto di legno tutto contorto e  cartilaginoso era, in effetti, un bimbo deforme, alto sí e no due spanne. Il mostriciattolo si rotolava sull’erba mugolando. Aveva la testa incassata fra le spalle, una gibbosità cucurbitacea al posto della schiena e due gambette sottili come verghe di nocciolo; sembrava insomma un radicchio tagliato in due…” Chi può salvare dal suo destino un essere cosí mostruoso e infelice? Solo una fata un po’ avventata, che crede nel potere dello scambio… Comincia cosí una fiaba meravigliosa, che mette in scena un personaggio che percorrerà la letteratura, da Dostoevskij ad Anna Maria Ortese. E ci avvicina piano piano, con agilità e leggerezza, alle paure e ai desideri piú riposti del nostro cuore… Dopo averla letta, tante figure intorno a noi, che guardiamo con stupore, chiedendoci che cosa mai la gente veda in loro, sembreranno ricordarci qualcosa …
Leggi di più
  • Ginevra Bompiani

    Ginevra Bompiani è nata a Milano e vive a Roma. Editrice, scrittrice, traduttrice, saggista, ha insegnato per molti anni all’Università di Siena e ha fondato nel 2002 la casa editrice nottetempo. Tra le sue ultime pubblicazioni ricordiamo: La stazione termale (Sellerio 2012) e La neve (et al. 2013),  L'ultima apparizione di Josè Bergamin (nottetempo). Dal 2015 cura per nottetempo la collana Luce Mediterranea.

    Biografia completa
  • product-image
  • product-image
  • E. T. A. Hoffmann

     E. T. A. Hoffmann (Königsberg 1776 - Berlino 1822) fu scrittore, compositore, pittore e giurista tedesco. Ma è come narratore che incantò e stregò intere generazioni di lettori, fino a diventare una delle principali figure del Romanticismo tedesco. Fra le sue più celebri fantasie, “Gli elisir del diavolo”, “Schiaccianoci”, “L’uomo della sabbia”, “Il gatto Murr”. La sua opera ha ispirato le narrazioni di molti autori, tra i quali Edgar Allan Poe, Fedor Dostoevskij e Anna Maria Ortese, e di musicisti (Wagner, Ciaikovskij, tra gli altri).

    Biografia completa