Paul Celan

Poesie sparse pubblicate in vita

€ 8,00 / € 5,99 e-book
In pronta consegna
ISBN isbn 9788874523306 9788874528158
Data di pubblicazione: 01-10-2011
N. Pagine: 160
Formato libro: 10,5x14,8 cm
Traduzione di Dario Borso

“Per chiunque l’avvicinamento alla poesia di Celan è sconvolgente. Egli rappresenta la realizzazione di ciò che non sembrava possibile: non solo scrivere poesia dopo Auschwitz ma scrivere ‘dentro’ queste ceneri, arrivare a un’altra poesia piegando questo annichilimento assoluto, e pur rimanendo in certo modo nell’annichilimento. Celan attraversa questi spazi sprofondati con una forza e una dolcezza e un’asprezza senza paragoni: ma nel procedere attraverso gli ingombri dell’impossibile egli genera una messe abbagliante di invenzioni, che hanno contato decisivamente nella poesia del secondo Novecento e che pur sono esclusive, escludenti, sideralmente inavvicinabili e non passibili d’imitazione”. Andrea Zanzotto

Leggi di più
  • Paul Celan

    Paul Celan (1920-1970), è uno dei più grandi poeti del ‘900 e grande traduttore da diverse lingue. Figlio di genitori ebreo-rumeni morti in un lager nazista, è sopravvissuto lui stesso a un campo di concentramento. Oltre ai due libri pubblicati da nottetempo, tra le sue opere, ricordiamo Poesie (Meridiani Mondadori, 1988). Di questo autore nottetempo ha pubblicato Troviamo le parole. Lettere 1948 - 1973 (2010), Poesie sparse pubblicate in vita (2011), L'antologia italiana (2020).

    Biografia completa
  • product-image
  • product-image
  • Altri libri della collana Gransassi

  • product-image
  • product-image
  • product-image
  • product-image
  • product-image