Dubravka Ugrešić

Vietato leggere

€ 15,00
In pronta consegna
ISBN isbn 9788874520619
Data di pubblicazione: 01-12-2005
N. Pagine: 344
Formato libro: 14x20
Traduzione di Milena Djoković

Vietato leggere è una brillante raccolta di brevi scritti sull’industria culturale, dal punto di vista di uno scrittore in esilio. Dubravka Ugrešić, romanziera e saggista, scrive nella sua introduzione che una delle sue maschere è quella di “una brontolona dell’Europa dell’Est confusa dalle dinamiche del mercato globale del libro”, ma il suo tono è leggero, vivace e pungente nel raccontarci i difficili rapporti fra uno scrittore e i suoi mediatori letterari: agenti, sub-agenti, editori, scout, fiere, librerie, supermercati... E in una prosa scintillante ci rivela la strada accidentata che ogni libro deve compiere per finire nelle mani del lettore. Una cronaca insolita, forse unica, di un’esperienza e di un universo di cui non vediamo solitamente che la superficie, il piccolo iceberg emerso in forma di libro.

Leggi di più
  • Dubravka Ugrešić

    Dubravka Ugrešić (Zagabria, 1949), scrittrice e saggista croata, ha lasciato nel 1993 il suo paese a causa degli attacchi subiti per il suo impegno contro il nazionalismo e la guerra, e vive da allora fra l’Olanda e gli Stati Uniti, dove insegna scrittura creativa. Il suo lavoro è tradotto in più di 20 lingue. Collabora con importanti periodici, tra cui Salamagundi MagazineThe Baffler e Gazeta Wyborcza.

    In Italia ha pubblicato, per nottetempo, Vietato leggere (2005), Premio Feronia Città di Fiano, Baba Jaga ha fatto l’uovo (2011), James Tiptree Literary Award e Cultura Karaoke (2014), che ha ricevuto il Premio Jean Améry per la saggistica nel 2011 ed è stato finalista al National Book Critics Circle Award per la critica.

    Biografia completa
  • product-image
  • product-image
  • product-image
  • Altri libri della collana Cronache

  • product-image
  • product-image
  • product-image
  • product-image
  • product-image